LO STUDIO E LE SUE ATTIVITÀ

Lo studio legale Ciaccia cura, da oltre vent’anni, la consulenza e l’assistenza legale di Aziende e Privati, guadagnandosi la fiducia di numerosi clienti su tutto il territorio nazionale grazie alla specializzazione nei vari settori del diritto, come dimostrato dai risultati ottenuti dai nostri professionisti e dalla cura riservata ad ogni cliente, fornendo a ciascuno di loro un servizio personalizzato e su misura.

Gli obiettivi dello studio e dei suoi professionisti sono di fornire un’assistenza professionale, qualificata e completa ad aziende e privati, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale, nei vari settori del diritto, con particolare riferimento al:

  • DIRITTO FALLIMENTARE: grazie alla adeguata e comprovata conoscenza della normativa di riferimento, lo studio offre assistenza in materia di risanamento e ristrutturazione finanziaria delle aziende in crisi sia in fase stragiudiziale (attraverso piano di risanamento e accordi di ristrutturazione e concordati stragiudiziali) estendendosi sino all’attuazione delle procedure concordatarie.
  • DIRITTO SOCIETARIO: lo studio fornisce specifica consulenza ed assistenza anche nella negoziazione e predisposizione di atti costitutivi di società, patti sociali, clausole statutarie e patti parasociali, nonché nella definizione e nella scelta del migliore assetto di governance per i propri clienti.
  • DIRITTO DI FAMIGLIA: lo studio tratta ed offre consulnza specifica in materia di separazioni e divorzi, mettendo a completa disposizione la propria professionalità, la propria esperienza e le proprie competenze al fine di raggiungere la soluzione più adatta e soddisfacente per il Cliente, idonea ad assicurare e a garantire la tutela dei suoi diritti, nonché la protezione degli eventuali minori coinvolti. 
  • DIRITTO DEI CONSUMATORI: lo studio presta assistenza sia alle imprese che ai consumatori nell’ambito della normativa consumeristica. Fornisce inoltre un’adeguata e comprovata assistenza al consumatore finale dinanzi agli Sportelli istituiti in seno alle Autorità di controllo; a titolo esemplificativo: Corecom; Sportello Consumatore (Arera) ecc... Lo studio si occupa altresì del settore bancario, tutelando gli interessi dei clienti sia quali correntisti che investitori, anche attraverso soluzioni stragiudiziali e/o alternative quali il ricorso all'Arbitrato Bancario e Finanziario (ABF) o il ricorso all'Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF).
  • PROPRIETÀ INTELLETTUALE: L’attività dello studio è volta a fornire consulenza e assistenza, sia in sede stragiudiziale che giudiziale, nell’acquisizione, protezione, sviluppo e sfruttamento di diritti di proprietà industriale ed intellettuale. Le aree di attività riguardano tanto il diritto industriale (ricerche di anteriorità, registrazione di marchi,  concorrenza sleale, sfruttamento dei diritti di privativa industriale, contrattualistica ecc...), quanto il diritto d'autore (predisposizione dei contratti per la cessione e/o acquisizione dei diritti e/o per la regolamentazione del loro sfruttamento).
  • DIRITTO IT: Lo studio offre assistenza e consulenza in tutto quanto riguardante il diritto dell'information technology, occupandosi della contrattualistica tra le parti e/o tra le aziende e gli utenti finali, quanto della predisposizione delle note legali per siti web.
  • DIRITTO DEL LAVORO: L’assistenza riguarda l’intera area del diritto del lavoro e sindacale, con particolare esperienza nella gestione di progetti di ristrutturazione e riorganizzazione, contrattualistica, piani di welfare per aziende di diverse dimensioni e settori, negoziazione di accordi collettivi, processi relativi alle nuove tematiche di compliance e regolamentare.
  • GESTIONE E RECUPERO CREDITI: Lo studio offre consulenza ed assistenza, stragiudiziale e giudiziale, al fine di consentire al cliente il recupero dei crediti insoluti, in un’ottica di contenimento dei costi di gestione della pratica e del pieno utilizzo dei strumenti messi a disposizione dal nostro ordinamento giuridico per consentire al Cliente di ottenere con tempestività la soddisfazione delle proprie ragioni di credito.

BROCARDO DEL MESE: SETTEMBRE 2021

REUS IN EXCIPIENDO FIT ACTOR  (*)

Traduzione:Il convenuto, quando eccepisce, diventa attore.

Si tratta di uno dei principi fondamentali in materia processuale civile, secondo il quale il convenuto, nel momento in cui propone le proprie eccezioni, assume il ruolo processuale di attore.

Il principio è stato recepito nel nostro ordinamento dall'art. 2697 del codice civile, il quale dispone che, come l'attore per far valere il proprio diritto in giudizio deve assolvere all'onere probatorio dei fatti che ne costituiscono il fondamento, così il convenuto che eccepisce, a norma del secondo comma dello stesso art. 2697 c.c., ha l'onere di provare i fatti su cui l'eccezione si fonda.

Particolari deroghe e/o adattamenti di tale principio li possiamo, ad esempio, rinvenire:

a)-nei giudizi di opposizione a decreto ingiuntivo ex art. 633 e ss c.p.c., nei quali l'ingiunto  - che propone opposizione al d.i. con atto di citazione ex art. 645 e ss c.p.c.(e quindi riveste formalmente la qualifica di attore)-, assume la posizione sostanziale di convenuto, in quanto il convenuto formale (creditore ingiungente nella fase monitoria) diviene attore sostanziale a seguito della suddetta opposizione a d.i..

Il creditore opposto (che non può valersi delle agevolazioni probatorie previste nella fase monitoria)  deve in questa sede provare i fatti costitutivi del suo diritto nella pienezza del contraddittorio instaurato, mentre i'opponente formale (ma convenuto sostanziale nel giudizio di opposizione a d.i.) deve a sua volta provare i fatti modificativi e/o estintivi del diritto fatto valere in sede monitoria.

 b)- nei giudizi in materia di servizi di investimento, nei quali il TUF ( Testo Unico della Finanza- D.Lgs. n.58/98) prevede, all'art. 23 c. 6,  una inversione strutturale dell'onere probatorio, stabiliendo che, in giudizi della specie,  spetta all’intermediario «l’onere della prova di aver agito con la specifica diligenza richiesta». 

(*) Esiste un altro brocardo, avente analogo significato, che recita: "REUS IN EXCEPTIONE ACTOR EST".